Linfodrenaggio

Shape 5 Live Search

Il Linfodrenaggio o Drenaggio linfatico manuale (DLM)... 

è una specifica tecnica di massaggio che rappresenta una valida strategia terapeutica per il trattamento dell’edema. Il DLM costituisce parte integrante della terapia di decongestione complessa: una terapia multimodale che si compone di: igiene e cura della cute, linfodrenaggio, bendaggio compressivo multistrato, esercizi decongestionanti, educazione ed informazione al paziente/familiari.

Dopo un’accurata anamnesi ed esame clinico verrà formulato un progetto riabilitativo individuale e personalizzato in base ai differenti quadri patologici, per cui il numero delle sedute varierà a seconda dei casi.
 

 

Approfondimento


Il DLM utilizza manovre superficiali, ritmiche, ideate per essere realizzate sulla pelle secca senza l’uso di prodotti e la pressione esercitata deve essere minima ma sufficiente a mobilizzare la cute rispetto ai piani sottostanti nella direzione del drenaggio linfatico (in senso prossimo-distale). Solo alcune manovre specifiche per i tessuti fibrotici vengono eseguite con pressioni più energiche, poiché l’obiettivo di queste manovre è di frammentare i tessuti “induriti” dal linfedema

Il drenaggio linfatico manuale è indicato nell’ambito dei seguenti quadri clinici:


- Prevenzione di linfedemi secondari
-  Linfedemi primitivi (malformazione del sistema vascolare linfatico)
- Linfedemi secondari in oncologia e non oncologici: dopo radioterapia, dopo un trauma o dopo un intervento chirurgico (ad esempio dopo un intervento di mastectomia con rimozione dei linfonodi)
- Lipedemi o P.E.F.S. (panniculopatia edemato-fibro-sclerotica o “cellulite”)
- Lipolinfedemi
- Flebolinfedemi
- Lipoflebolinfedemi
- Edemi post-traumatici (linfedemi acuti)
- Edemi post-chirurgici (linfedemi acuti): ad esempio dopo distorsioni o una frattura
- Ematomi
- Sclerodermia
- Edemi infiammatori conseguenti a una patologia reumatica (linfedemi acuti)
- Sindrome dolorosa regionale complessa (complex regional pain syndrome, CRPS, algoneurodistrofia o sindrome di Sudeck)
- Encefalopatie linfostatiche
- Enteropatie linfostatiche
- Edema secondario ad arteriopatia

Controindicazioni generali assolute al DLM:


- insufficienza cardiaca destra non compensata;
- infezioni
- patologie venose acute (trombosi, flebiti, tromboflebiti, sospetto di trombosi..)

Il trattamento del linfedema si compone di due fasi:


1) Fase decongestionante
2) Fase di mantenimento

La fase decongestionante comprende:
- Misure di igiene della cute
- DLM intensivo
- Bendaggio compressivo multistrato (se necessario);
- Esercizi decongestionanti
- Esercizi decongestionanti
- Eventuali sedute di rieducazione funzionale

La fase di mantenimento comprende:
- Utilizzo di guanti o calze compressive su misura;
- Mobilizzazione attiva e DLM di mantenimento;
- Prosecuzione delle misure di igiene della cute;
- Controlli clinici regolari del soggetto

Contattaci




Massaggio al ginocchio


linfodrenaggio manuale